Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

Arcy Di Gioia: il terzo candidato sindaco

Abbiamo il terzo nome “ufficiale” per le candidature a sindaco per le prossime amministrative: Arcy Di Gioia.

La scelta coraggiosa del circolo “Sinistra Ecologia e Libertà” di Noicattaro è quella di concorrere alle prossime amministrative da solo.

Il circolo “Sinistra Ecologia e Libertà” di Noicattaro ha già aderito al nostro manifesto: aspettiamo l’adesione anche del candidato sindaco Arci Di Gioa

Aspettiamo il programma di governo e la sua squadra di governo.

Per venire incontro a quanti ci dicono che NESSUNO PUO’ INDICARE IN ANTICIPO LA SQUADRA DI GOVERNO chiediamo:

- almeno 3 nomi dei potenziali assessori (anche non candidati) proposti dal candidato sindaco
- i nomi dei potenziali assessori proposti dalla lista che lo appoggiano

Chiaramente con loro curriculum professionale e/o politico naturalmente!

 

Mimmo Pignataro: il secondo candidato Sindaco

Abbiamo il secondo nome “ufficiale” per le candidature a sindaco per le prossime amministrative:  Mimmo Pignataro.

Mimmo Pignataro è anNOJAto: clicca qui per vedere in dettaglio il suo curriculum

Alla fine abbiamo portato fortuna: è stato uno dei primi ad aderire al nostro Manifesto come cittadino nojano.

Dal comunicato stampa pubblicato su Noicattaroweb leggiamo con piacere che: “… il nostro è un programma semplice basato sulla soluzione non solo dei grandi problemi (ambiente, salute, lavoro ) ma sensibile ai problemi del “quotidiano”, ripristinando nella azione amministrativa legalità, condivisione, trasparenza.”

Le liste che lo appoggiano sono: Popolo Della Libertà – Nuovi Orizzonti – Partito Repubblicano Italiano – Noicattaro Futura – Forza del Sud – Puglia prima di tutto – Patto per il mio paese – Movimento per le Autonomie.

Adesso aspettiamo da lui l’adesione della lista o dell’intera coalizione al nostro Manifesto.

Aspettiamo il programma di governo e la sua squadra di governo.

Per venire incontro a quanti ci dicono che NESSUNO PUO’ INDICARE IN ANTICIPO LA SQUADRA DI GOVERNO chiediamo:

  • almeno 3 nomi dei potenziali assessori proposti dal candidato sindaco
  • i nomi dei potenziali assessori proposti dalle varie liste che lo appoggiano

Chiaramente con loro curriculum professionale e/o politico naturalmente!

Per molti è un’utopia per noi cittadini deve essere la normalità!

C’era una pubblicità qualche tempo fa … noi cittadini, vista l’esperianza, non compriamo niente a scatola chiusa neanche Arrigoni!

Noicattaro sotto-messa, per fortuna.

Ecco l’intervento di Giacomo Colonna durante il recente videodibattito su NoicattaroWeb.

La storia insegna che ci sono tanti modi e tante forme per egemonizzare un paese, una città, una popolazione, un’etnia, un gruppo.

Tutto è cominciato con la forza, quella fisica, poi i tentativi di dominazione si sono evoluti: le armi, la politica, la religione, l’economia e la finanza, evidente proprio in questi ultimi anni. L’elenco dei metodi di dominazione nel corso dei secoli si è affinato: si veda con la scolarizzazione, le scienze la medicina, la geopolitica, il diritto, le leggi e l’arte, a seguire in modo più subdolo con la moda e l’omologazione pubblicitaria. Perché una dominazione avvenga, ci vuole un dominante e un sottomesso, ma spesso, la si ottiene poiché esiste un auto-sottomesso. Una specie di auto-gol in pratica.

Noicattaro si fa auto-gol da anni. Ciò avviene per incapacità a non sapersi dotare degli strumenti per soddisfare i propri bisogni, di attrattive, di opportunità di lavoro ed educative.

In cosa Noicattaro eccelle? C’è qualcosa per cui vale la pena venire a Noicattaro oltre che per dormire?

Per svago, tempo libero, cinema, teatro? No, si va a Conversano, Mola, Bari o Casamassima

Per lo shopping? No, sempre meglio Casamassima o Bari

Per la scuola? Il triangolo Rutigliano-Conversano-Bari va per la maggiore

Per la sanità? Neanche: si va a Triggiano, Bari o Rutigliano

Per artigianato, mostre, fiere? Ancora una volta meglio Rutigliano, Valenzano, Bari

Per la passeggiata domenicale di famiglia? Anche in questo caso le prescelte sono Torre a Mare, Mola o Polignano

Per la passeggiata con pappatoia? Torre a Mare, Mola, Polignano

Per movida notturna lungo discoteche, pub, concerti e grandi eventi? Non è di certo Noicattaro il posto giusto: Bisceglie, Conversano, Bari, Ostuni, Martina Franca ci battono senza sudare.

Di certo non ci si può inventare il mare, tanto meno la montagna. Per goderne dobbiamo uscire dal “paese dell’uva”: ecco allora perché l’unica cosa che veramente prolifera a Noicattaro sono i distributori di carburante. Per poter spostarsi, per uscire serve anche moneta, e quando i soldi lavorati scarseggiano, si deve sperare di ricorrere a quelli facili: ecco perché a proliferare come gramigna ci sono anche ricevitorie e sale per scommesse.

C’è solo una cosa, un unico evento, un’unica settimana in cui Noicattaro riesce a non svuotarsi, anzi persino a godere della presenza di forestieri: la settimana Santa. L’ultimo baluardo di folklore e tradizione cui ancora tutti i nojani, anche quelli lontani, tengono al punto da non voler uscire dal paese. L’unica settimana in cui Noicattaro, più che essere sottomessa, è sotto-messa, nel senso che dipende da una messa, grazie a Don Oronzo, Don Tino, Don Giovanni ed agli Agostiniani.

Il mare o la montagna non li si può realizzare, ma non si può neanche far vivere Noicattaro una settimana all’anno. Prolungare questa settimana di gloria è una delle sfide che una futura leadership politica, imprenditoriale, intellettuale, soprattutto se giovane, si deve porre.

Un auspicio a chi avrà l’onere e l’onore di “dominare”, nel senso positivo del termine, questo paese: per essere sconfitti, bisogna arrendersi ma arrendersi non è una cosa da giovani.

Giacomo Colonna

Annojato

 

Videodibattito su NoicattaroWeb

Questa sera alle 21.00 ci sarà un video dibattito in diretta su NoicattaroWeb sul tema “Noicattaro quali giovani?”

I relatori sono :

  • Don Tino Lucariello (Parroco S.M. Carmine)
  • Katiana Rescina (studentessa)
  • Michele Ciavarella (artista)
  • Giuseppe Settanni (educatore giovani S.M. Soccorso)
  • Dott. Saverio Abbruzzese (Psicologo e Psicoterapeuta)

Moderatore : Carlo Picca

Ci sarà un intervento di Giacomo Colonna (Annojato) sul tema con la lettura di un suo pensiero sui giovani.

 

Mi raccomando tutti attaccati al pc ( anche quelli dal Parco!)

 

Primo Candidato Sindaco: Peppino Sozio

Finalmente abbiamo il primo nome: Peppino Sozio. La notizia è stata diffusa dagli amici di NoicattaroWeb!

Lo invitiamo pubblicamente ad aderire al nostro manifesto etico e  chiediamo di indicare quanto prima l’intera o gli elementi fondamentali della squadra di governo PRIMA dell’esito del voto in quanto noi cittadini VOGLIAMO persone COMPETENTI e SENZA CONFLITTI DI INTERESSI.

Aspettiamo inoltre il suo programma di governo per Noicattaro

Nel frattempo navigando sulla rete riassumiamo le informazioni trovate:

E’ nato a Noicattaro (BA) il 09/08/1950.
Laureato in Giurisprudenza ed ablitato all’esercizio della professione legale, ha conseguito l’attestato in Diritto Sanitario a seguito di apposito corso di perfezionamento post universitario.
Sozio è ”Funzionario Giudiziario” della Corte d’Appello di Bari.
Il suo curriculum politico:
  • al 09/07/2009 : Consigliere Provincia Bari (Gruppo: SeL)
  • dal 19/07/2004 al 06/06/2009 : Consigliere Provincia Bari (Lista di elezione: SDI)
  • dal 1999 al 2004 : Consigliere  Consiglio Comunale Noicattaro (BA) (Gruppo: PS)
  • dal 1990 al 1995 : Consigliere Provincia Bari (Gruppo: PS)
  • dal 1990 al 1995 : Consigliere  Consiglio Comunale Noicattaro (BA) (Gruppo: PS)
  • dal 1985 al 1990 : Consigliere Provincia Bari (Gruppo: PS)

La coalizione che sositiene la sua candidatura è formata da:

  • Italia dei Valori,
  • FLI,
  • Lavoro e Società,
  • Uniti per Noicattaro,
  • Partito socialista
  • e una lista civica facente capo allo stesso Sozio.

Siamo Annojati

 

 

Primo utente wi-fi ad utilizzare servizio al parco

Non ho resistito alla curiosità: questa mattina sono andato di buon ora è mi sono registrato al servizio Wi-Fi presso la biblioteca. Primoooo!!!

Stasera o domani vado al parco a correre e potrò verificare il funzionamento: nel frattempo comunque posso dire che il servizio funziona: passando dal parco e cercando le reti wireless ho trovato PARCO COMUNALE.

Cercando di connettermi mi ha proposto una schermata dove ho inserito le mie credenziali che sono state riconosciute.

Il servizio è anche utilizzabile da minori se autorizzati dai genitori: entrambi devono recarsi in bibioteca per la richiesta delle credenziali per accedere al servizio.

Esistono metodi per “filtrare”  la connettività internet inibendo in qualche modo siti “pericolosi”: pornazzi per capirci?

E’ importante che i nojani sappiano questo!

Antonello Petrosino

Annojato

 

 

Circolo Sinistra Ecologia e Libertà di Noicàttaro è anNOJAto

Il Circolo Sinistra Ecologia e Libertà di Noicàttaro riconosce nel manifesto etico i principi ispiratori della propria azione politica e la linea d’indirizzo che deve ispirare i gruppi politici nella formazione delle liste elettorali e nella individuazione delle priorità di governo.
Chiede pertanto al comitato etico di diffondere l’adesione del circolo al Manifesto etico.

Arcangela Di Gioia

IL RISORGIMENTO NOJANO

La scorsa settimana partecipavo nel Palazzo della Cultura , con altri artisti del Parnaso, ad un’estemporanea di pittura per festeggiare il 150° anniversario dell’unità d’Italia.
Mentre disegnavo alcuni personaggi che hanno reso grande la nostra nazione, oltre a registrare la presenza di numerosi cittadini lieti e curiosi,  notavo, escluso il CommissarioVolpe indaffaratissimo,  l’assenza di vecchi e nuovi politici di Noicàttaro.
Mi sentivo orfano e immaginavo costoro chiusi nelle stanze buie dei partiti a pianificare i futuri fallimenti.
Sorgeva in me il desiderio inderogabile di un “risorgimento nojano“.
Siamo alla vigilia di una campagna elettorale determinante per il destino della nostra comunità ed  incredibilmente prendo atto che,  a poche settimane dal voto, una città di quasi trentamila abitanti non riesce ancora ad esprimere una candidatura a sindaco degna di questo nome.  Tutto tace.  Regna un’oscurantismo simile a quello dell’Italia prerisorgimentale.
Lo sappiamo:  i moti risoltosi che portarono all’unità della Patria non furono partoriti dalpopolo soggiogato e diviso ma da alcune personalità lungimiranti e da intellettuali dediti alla socialità e alle arti.  Quasi mai le rivoluzioni sono prerogative esclusive delle masse.
Il popolo nojano smarrito e sfiduciato cerca la strada della rinascita e una classe dirigente che la indichi.  Tutti sono chiamati a dare il loro contributo.

L’indignazione e il rigetto verso i politici e la politica devono indurre la gente a compiere le giuste scelte elettorali.

E’ inutile protestate o piagnucolare  per poi sedersi sulla sponda del fiume ad aspettare il passaggio dei cadaveri magari morsicando la “pagnotta” elemosinata.
Non biasimo i giovani per il loro silenzio . Come possiamo convincerli che la politica è cosa buona e giusta ?

Tuttavia dobbiamo provarci perchè i ragazzi rappresentano il nostro futuro.
La comunità nojana vanta decine di personalità di rilievo nelle istituzioni nazionali, regionali e provinciali senza beneficiarne.

Faccio appello al loro senso di appartenenza : fatevi avanti !
Noicàttaro ha bisogno come l’aria delle vostre competenze e specificità.
Un ex sindaco da me sollecitato ad un rinnovato impegno, pur consapevole delle sue ancor fresche capacità organizzative,  si dichiarava logorato dal lavoro profuso e non disponibile.
Il buon politico,  più di altri,  ha il dovere morale dell’impegno perchè la sua esperienza può tornare molto utile.  Del cattivo politico invece, questa volta, possiamo farne a meno.
La situazione è così critica che non possiamo più sbagliare.
Le associazioni culturali e di categorie,  i movimenti,  i sindacati devo svolgere un ruolo determinante per la formazione della nuova classe dirigente e possono davvero rappresentare il motore dello sviluppo rinunciando a coltivare il proprio orticello nell’interesse di tutti.
La politica è partecipazione e se ben fatta riempie l’anima.
Personalmente non ho fatto e mai farò il politico perchè ammetto di non avere la pazienza e l’equilibrio necessari ma ho sempre fatto politica, che ritengo cosa nobile,  impegnandomi nel sociale e nell’arte per migliorarmi e per offrire un piccolo contributo alla comunità.
Lo spirito di donazione e il sentimento di altruismo devono essere i pilastri dell’azione dei politici di buona volontà.
Domenica scorsa mentre percorrevo in bici il litorale di S.Vito venivo catturato da un’immagine: da un lato una ex palma ridotta a cumulo di segatura e dall’altro un bellissimo pesco in fiore.
Consideravo l’inesorabile azione del punteruolo rosso che rosicchiando la polpa del tronco di fatto condanna a morte la pianta e se stesso e ,  per contro,  mi convincevo che portare a frutto il pesco significava inpegnare la competenza dell’agronomo,  la specificità del potatore e la forza del portatore d’acqua ; nasceva in me la certezza che, a tempo
debito, tutti avrebbero assaporato la succosa polpa delle pesche.
Quando si parla di buoni o cattivi politici….

Michele Dipinto

Annojato

Svegliati Noicattaro: nuovo sito per il comune e rete Wi-fi al parco!

Navigando ieri sera mi sono favorevolmente stupito: finalmente il sito web del nostro Comune ha una veste grafica “aggiornata”.

Visitate subito il nuovo sito: http://www.comune.noicattaro.bari.it

A questo punto i prossimi passi sono sicuramente quello di rendere trasparenti TUTTI gli atti compiuti dal comune con la possibilità di scaricare in PDF delibere e atti pubblici.

Altra priorità è quella di istituire un URP on line dove qualsiasi cittadino può mettersi in contatto con il Comune per segnalare qualcosa o richiedere informazioni.

E non è l’unica novità:  “E’ stato istituito il servizio gratuito di accesso WI-FI alla rete INTERNET, nell’area del Parco Comunale circostante la Ludoteca.”
Sarà necessario registrarsi presso la Biblioteca Comunale sita in Via Pr. Umberto I, dalle ore 16.00 alle ore 20.00 del lunedì e mercoledì e dalle ore 09.00 alle ore 13.00 del mercoledì e venerdì, ove saranno fornite dettagliate informazioni.
Le credenziali di accesso saranno rilasciate per la durata di mesi tre, rinnovabili.
La cerimonia inaugurale si svolgerà giovedì 24 marzo p.v. presso il Parco Comunale alle ore 11.00.
Questi sono segnali molto “interessanti”: qualcosa sta cambiando e anche il nostro Comune si dimosta attento finalmente alle nuove tecnologie con un intervento epocale per il nostro comune.

Questo commissario mi piace sempre di più ma devo segnalare qualcosa che non funziona sempre al Parco Comunale: il viale principale è al buio da giorni e forse nessuno è a conoscenza di questo.

Commissario …… pensaci tuuuuuuuuuu!

Antonello  Petrosino

Annojato

Considerazioni lontane

Vivo a tanti kilometri di distanza da Noicattaro (anzi, dall’Italia) da quasi 8 anni. Lo scorso anno mi sono presa una pausa dalla mia “latitanza” estera per un po’ ed ho avuto modo e piacere, non per altri motivi se non la mia passione per la politica, di seguire il capitolo 2009/2010 di politica nojana.

Le valutazioni a margine sono tante, sono ripetitive, sono già state fatte in abbondanza da tanti … altrimenti non saremmo qui a parlare delle prossime elezioni.

Ancora una volta sono lontanissima dall’Italia, in un posto dove ho capito quanto in basso si possa andare a finire per colpa di cattivi governanti e … per colpa di particolari circoli del potere. Ancora una volta assisto alle “Ferrari” ed ai “tricicli” della politica paesana che scaldano i motori, da lontano. Mi è stato chiesto di scrivere qualcosa a proposito su anNOJAti e lo faccio con piacere perché credo possa diventare la piazza che Noicattaro ha perso e, molto egoisticamente, spero che internet sia zona offlimit ai vecchi volponi della politica nojana: almeno qui, spero, dovranno arrendersi all’ignoranza (almeno quella informatica).

Ho solo due considerazioni da fare, premettendo che ciò che so lo devo alla lettura di quotidiani locali sul web e all’osservazione delle campagne politiche alla “facebook”:

1)      Rivolgendomi agli aspiranti amministratori:  prendete un dizionario, andate alla voce “ossimoro”, riflettete sulla definizione (figura retorica consistente nell’associazione di due termini in antitesi).  Nel prossimo comizio – che sia nella Piazza Umberto I o in una piazza virtuale alla facebook – prima di parlare chiedetevi se ciò che state per dire è un ossimoro e in caso, sappiate che tacere sarà il migliore dei comizi.  In parole semplici: i primi che difendono a spada tratta il rinnovamento della politica nojana proponendo sé stessi (in prima linea o dietro le quinte) quando loro sono nel “circolo” da anni, se non decadi, dovrebbero fare mente locale.

Probabilmente chiedo troppo ma vorrei anche che i politicanti aprissero il dizionario anche prima di pubblicare una dichiarazione in internet (vedo che facebook viaggia alla grande): non tutti sono dei comunicatori alla Berlusconi o alla Vendola, ma almeno l’italiano dovrebbe essere un requisito di base.

2)      Ai cittadini: avete mai provato a partecipare ad un concorso pubblico? Uno qualsiasi, in qualsiasi ambito? Se sì, quante dichiarazioni di legalità, lauree (perché per far entrare i soliti noti, a volte, ai comuni mortali ne chiedono 4 di lauree), titoli, fedina penale pulita (non solo la propria, ma anche di antenati mai conosciuti) vengono chiesti? Bene, sappiate che per candidarsi a sindaco, niente di tutto questo è necessario. Chiunque, può candidarsi (non difficile da credere se si guarda al parterre politico nazionale) e, chiunque, si candiderà a Maggio.  Ergo, tocca a voi valutare il curriculum vitae del prossimo sindaco, tocca a voi assumerlo, provate a pensare a Noicattaro come alla vostra azienda:  assumereste mai un lavativo?

A Maggio.

Anna Franca Didonna

Annojata