Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

Occorre che i nojani si facciano sentire

FAcciamoci sentireEcco l’articolo pubblicato su noicattaroweb scritto dall’ anNOJAto Antonello Petrosino

Sono un cittadino “normale” e volevo proporre un’iniziativa per poter verificare quanti sono i nojani che hanno la voglia e il coraggio di svegliare la nostra amministrazione.

Il fallimento della politica è generale e Noicattaro non è certamente un’eccezzione.

Potrebbe essere un caso ma capitano tutte e me.

Nella strada in cui abito, per un arcano motivo, non c’è il servizio di spazzamento da parte di un operatore ma passa, la macchina con le spazzole che sostituisce tale servizio. La macchina percorre la strada a velocità sostenuta dove l’effetto principale è quello di sollevare una nuvola di polvere.

Il risultato è che il servizio è assolutamente inadeguato in quanto a causa delle macchine parcheggiate il servizio di pulizia non viene svolto nella maniera corretta: la macchina è costretta a zigzagare per evitare le macchine parcheggiate.

Nelle mie numerose segnalazione suggerisco l’adozione di un normale segnale di divieto di sosta a giorni altreni ma alla fine non succede nulla.

In aggiunta nelle vicinanaze c’è un cassonetto adibito a discarica nel senso che viene lasciato di tutto a tutte le ore del giorno.

Già a seguito di una mia segnalazione l’area è stata recintata essendo un’area verde di proprietà del Comune.

Dopo ogni segnalazione puntualmente interviene qualcuno a ripristinare la situazione.

Ma la segnalazione ha senso se la stessa non diventa ricorsiva: reitererò la stessa procedura!

Qualche tempo fa, ho distrutto la gomma della mia macchina percorrendo via Casamassima tornando di sera in una serata di brutto tempo: non ho visto una voragine… che sbadato.

La mattina dopo dal gommista di fiducia c’erano altri due clienti nella mia stessa condizione.

Io sto procedendo con una denuncia e credo che la stessa cosa la faranno altre persone che si trovano nella stessa situazione.

Sono presidente dell’associazione sportiva US Basket Noicattaro con la mission di svolgere attività sportiva giovanile sul territorio.

Ormai da anni c’è una situazione al tensostatico presso il Parco Comunale, unica struttura nella quale si può svolgere una partita regolamentare di campionato di basket dove per tutto l’inverno a causa della condensa il campo di gioco diventa impraticabile in quanto pieno di pozze d’acqua.

Puntualmente ogni anno pago multe per lo spostamento delle partite e i ragazzi rischiano la loro incolumità.

La risposta su questo fronte è che non ci sono soldi.

Bene ma qualcuno mi può spiegare quello che sta avvenendo al Parco comunale:

- non credo sia una pista ciclabile in quanto con le bici si schianterebbero sui muretti

- non credo sia una pista del camminare o correre in quanto troppo stretta e tortuosa

Chi è il genio che ha escogitato questo obbrobrio?

Unica nota positiva è che stanno rifacendo lo spazio per i giochini ma se nessuno viglierà l’area da bravi nojani distruggeremo tutto in poche settimane

QUANTO CI COSTA?

E’ tra le poche cose belle che abbiamo anche se malgestito e malcurato: serviva proprio questo intervento?

Io divento una bestia quando vedi i miei soldi buttati: c’è un’”opera comunale” in Via Paolo VI, costituita da un insieme di mattoni e ferro nei pressi di un supermercato, a che serve?

Quella era un’area verde dove di verde non c’è nessuna traccia: con quei soldi si poteva fare altro?

La proposta è questa:

scriviamo una lettera all’amministrazione segnalando le cose che non vanno e proponiamo delle soluzioni.

Diamo un segnale che ci siamo e ci interessiamo al nostro paese.

Inondiamo la casella del protocollo comunale con le nostre segnalazioni via email.

Se non ci facciamo sentire nulla cambierà: dobbiamo diventare cittadini “attivi” per avere un paese migliore.

Quali sono le modalità secondo cui l’amministrazione individuaa le priorità per il nostro paese?

A mio avviso la pulizia, la gestione del verde pubblico, la salvagurdia dell’incolumità delle persone siano al primo posto.

Un paese leader nell’agricoltura ha i pochi spazi verdi completamente abbandonati.

C’era la proposta di “adottare” gli spazi verdi che si sarebbero dovuti occupare della manutenzione in cambio di pubblicità.

La nostra raccolta differenziata è a livello di terzo mondo: ma siamo veramente così ciechi

In campagna elettorale ho sentito tante belle parole nei fatti il nulla.

Dobbiamo svegliarci il futuro è nelle nostre mani, se qualcuno ci governa dobbiamo far sentire loro che non possono fare quello che vogliono: devono rendere conto a noi

Se però tutti si disinteressano e continuano a votare i soliti personaggi non lamentiamoci più… è quello che ci meritiamo.

Lascia un Commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>