Error: Twitter did not respond. Please wait a few minutes and refresh this page.

Siamo tutti drogati e nessuno se n’è accorto!


Chi è in grado per un solo giorno di tenere spento cellulare, televisione, pc e chiusi i giornali? Credo nessuno e soprattutto contemporaneamente, siamo ora e più che mai, alla totale dipendenza alla notizia propinata con qualsiasi strumento; senza interrogarci da chi arriva e per quale motivo.
Poco importa se si traduce in disinformazione con mezze verità, falsità, menzogne! E’ notizia e tanto conta. Ritengo che ci dobbiamo esercitare a porre gli interrogativi dell’ informazione alla inglese chi, come, dove, quando e perché, su ogni evento e sarebbe il minimo per una persona riflessiva. Ma non si può assolutisticamente assistere inermi al..PARTE RIMOSSA.. GENTILE UTENTE PER SPIEGAZIONI INVII UNA MAIL ALLA REDAZIONE che si legge su tanti web, mi irrita, l’informazione o il commento lo si pubblica nella sua interezza o si censura, ma che significa: questo si, questo no, a saltelli, a singhiozzi;
distorce il significato di un intero pensiero, è mancanza di rispetto per chi scrive e per chi legge. Strumentalizzare e assuefare la dipendenza alla notizia di tante persone e conseguentemente il suo commento, di sicuro non è una nobile azione, non è elemento di crescita e tanto meno di confronto.
Noi AnNOJAti per il nostro sito anNOJAti.it , in difformità a tanti altri siti e web, vogliamo che diventi uno strumento per migliorare ed incrementare la coscienza civile di tutti noi, poiché è la coscienza dei cittadini che cambia in meglio la qualità della vita, ed è questo che a noi importa.: il nostro scopo è fare di te lettore casuale o affezionato, un partner.
L’anNOJAto o l’ utente internet non è più e non deve essere consumatore passivo di notizie o pseudo informazioni, ma diventare fruitore di un oggetto e di un processo (quello della rete internet) in cui ha una parte attiva.

Io propongo una nuova definizione di droga, si essa ingerita, inalata, iniettata, per contatto o per esposizione: < e’ quando nuoce alla salute, all’ autostima e soprattutto attenua le capacità che Dio ti ha donato>.
Condividere questa definizione servirebbe a perseguire per legge tanta malinformazione e a salvare tanti alberi dalla carta straccia.

Colonna Giacomo
AnNOJAto

1 commento per Siamo tutti drogati e nessuno se n’è accorto!

  • antolungo

    C’è da considerare il grado di civiltà di chi partecipa alle discussioni sul web. Ad esempio negli ultimi tempi c’è per ogni articolo su Noicattaroweb una marea di avvisi della redazione. Secondo me il commento non andrebbe pubblicato se contiene contenuti o parte di essi che sono censurati.
    Noi lettori “attivi” prima di scrivere commenti dobbiamo essere coscienti che quello che scriviamo non sia offensivo verso nessuno: le proprie opinioni si possono esprimere anche senza attaccare il prossimo

Lascia un Commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>